L’indagine conoscitiva sulla povertà minorile solleciti il governo a prendere provvedimenti efficaci

Carissime amiche e carissimi amici,
trovate qui il documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sulla povertà minorile in Italia svolta dalla Commissione Bicamerale Infanzia e Adolescenza.

E’ stato un lungo lavoro, avviato con le audizioni il 25 settembre scorso, e molto complesso. Il quadro che ne scaturisce è allarmante: il peggioramento delle condizioni di vita delle nostre bambine e dei nostri bambini, così come dei nostri adolescenti, determina conseguenze negative non solo sulla loro vita – alimentazione non adatta, limitazioni nella pratica dello sport, visite mediche specialistiche poco frequenti -, ma ne limita le possibilità di crescita culturale, le prospettive di ognuno di loro e con esse dell’intero Paese.

Dal 10 dicembre 2013 al 25 settembre 2014, la Commissione ha svolto 22 audizioni formali, 3 incontri informali ascoltando rappresentanti del Governo e del mondo delle associazioni, soggetti pubblici e privati, esperti delle tematiche del settore. Sono stata profondamente coinvolta e molto impegnata lungo tutto questo periodo dai lavori della Commissione, convinta come sono che spetti alla politica individuare, al più presto, risposte e azioni adeguate al contrasto di questo fenomeno che penalizza un’intera generazione e condanna il nostro Paese, se non saranno presi provvedimenti efficaci, ad un grave ritardo rispetto alla realtà europea e mondiale.

I bambini sono il nostro domani, il nostro patrimonio più grande. Le loro possibilità di crescita rappresentano la vera possibilità di realizzare un futuro migliore

Con amicizia
S.Z.

Potete scaricare qui l’indagine conoscitiva sulla povertà minorile

Print Friendly
Be Sociable, Share!
abc last apr 27, 2015 Categorie: Parlamento ,In Parlamento
Tag: , , , , , .

Lascia una risposta

Appuntamenti

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa
Leggi informativa sulla Privacy
Per cancellare iscrizione invia richiesta a info@sandrazampa.it