Varare e finanziare subito un nuovo piano contro la povertà minorile

(9Colonne) Roma, 5 dicembre – “I dati e le cifre che con puntualità oggi, sul Corriere della Sera, Gian Antonio Stella richiama per denunciare la povertà minorile in Italia fanno emergere un quadro allarmante sulle condizioni di vita di troppe bambine, bambini e adolescenti. Nei prossimi giorni la Commissione Bicamerale Infanzia e Adolescenza discuterà il documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sulla povertà e il disagio minorile di cui sono relatrice. Il Parlamento sta facendo la propria parte. Tocca al governo prevedere, nei tempi più rapidi possibili, risposte e scelte concrete per affrontare questo fenomeno crescente, così come altri paesi europei, Regno Unito, Svezia, Germania e Francia, hanno già fatto”. Così Sandra Zampa, vice presidente della Commissione Bicamerale Infanzia e Adolescenza.

“Dal 2011, quando il governo Berlusconi varò il piano nazionale per l’Infanzia e l’Adolescenza senza un solo euro di risorse che lo accompagnasse, il nostro Paese non ha più avuto nè un’adeguata programmazione, che invece dovrebbe avere scadenza biennale, nè un adeguato finanziamento. Occorre immediatamente provvedere a questo vuoto istituzionale con un nuovo piano, dotato delle risorse necessarie per contrastare il grave stato di povertà minorile in Italia”.

”Un Paese che davvero vuole cambiare non può che considerare questa una priorità della sua agenda politica, pena la perdita di un enorme capitale umano e con esso ogni prospettiva reale di futuro”.

 

Print Friendly
Be Sociable, Share!
abc last dic 5, 2014 Categorie: Media ,Media ,Sui mass media
Tag: , , , , , .

Lascia una risposta

Appuntamenti

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa