Reddito di inclusione: per mettere i piu’ fragili al centro della politica

NEWS MINORI. Zampa (Pd): Reddito inclusione famiglie con bimbi e’ doveroso

(DIRE – Notiziario settimanale Minori) Roma, 16 giu. – “Una misura doverosa e necessaria“. E’ il commento della deputata Pd Sandra Zampa, vicepresidente commissione Infanzia, al decreto per la lotta alla poverta’ approvato in Cdm che prevede il reddito di inclusione, in primis, per 660mila famiglie, di cui 560mila con figli minori che vivono in stato di poverta’.

“In un Paese dove la percentuale di minori in poverta’ assoluta, oltre 1,1 milioni, e’ quasi triplicata negli ultimi 10 anni (passando dal 3,9% della popolazione di riferimento nel 2005 al 10,9% nel 2015)- spiega Zampa – e che, nonostante il numero di ragazzi che abbandonano precocemente gli studi si sia piu’ che dimezzato negli ultimi 23 anni, rimane indietro rispetto a troppi paesi della Unione Europea, riconoscere il Reddito d’inclusione ai nuclei con almeno un figlio minorenne (o con disabilita” anche se maggiorenne), e a quelli con una donna in stato di gravidanza o un over50 in disoccupazione, e’ una decisone che si muove nella direzione giusta.

Quella cioe’ di mettere i piu’ fragili al centro della politica del nostro paese”. Come indicato dal Parlamento con la legge di contrasto alla poverta’, continua Zampa, “che mira all’inclusione sociale, alla lotta all’emarginazione e i cui destinatari sono i soggetti piu’ fragili della societa’: i minori, le famiglie con disabili gravi, i minori a carico di donne in stato di gravidanza, persone oltre i 55 anni senza lavoro e senza ammortizzatori sociali. Una legge che di certo- conclude la deputata Pd- ha contribuito a veicolare un concetto fondamentale, che la battaglia contro la poverta’ e’ anche innanzitutto la battaglia per il futuro di chi oggi e’ ancora giovane”. (Red/ Dire) 08:21 16-06-17 NNNN

Print Friendly
Be Sociable, Share!
abc last giu 16, 2017 Categorie: Media ,Sui mass media
Tag: , , , , , .

Lascia una risposta

Appuntamenti

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa