Ora nel PD serve unità e confronto nel merito dei problemi

Pd: Zampa-Simoni, unita’ e riforma voto per governabilita’

(AGI) – Roma, 30 gen. – “Le divisioni e le contrapposizioni che vanno assumendo carattere sempre piu’ personale stanno lacerando il Partito democratico proprio mentre nubi nere coprono l’orizzonte dell’Europa e del mondo.

Proprio mentre l’Italia continua a essere immersa in una palude sociale e culturale, in un contesto economico e finanziario ancora troppo complesso per farci sperare nei benefici diffusi di una ripresa.

Siamo molto preoccupate per la continua, sempre piu’ dura contrapposizione di esponenti di primo piano del partito ed e’ sconfortante dovere prendere atto che da nessuna parte si colga lo sconcerto prodotto da certi comportamenti tra i nostri iscritti e i nostri elettori. Mentre ci sarebbe bisogno di aprire un confronto ampio e vero tra tutti noi democratiche e democratici, di un coinvolgimento degli iscritti e dei simpatizzanti del Pd nell’analisi della situazione e nelle misure da adottare, si continua a discutere di nomi, posti, data delle elezioni”. Lo scrivono Sandra Zampa, vice presidente del Partito democratico ed Elisa Simoni, deputata del Partito democratico.

“Ci si consuma in una lotta fratricida tra correnti. Siamo arrivati al punto – scrivono Zampa e Simoni – che non ci si puo’ esprimere su un’opzione senza finire con l’essere arruolati in una corrente.

Non e’ per questo che e’ nato il Pd e nessuno ha il diritto di dimenticare che appartiene a un popolo e a una storia.

Questo e’ il tempo della responsabilita’ e della generosita’. Occorre parlare di contenuti non di poltrone e di potere. Occorre discutere di quale paese vogliamo, quale progetto vogliamo proporre ai nostri elettori e con chi vogliamo realizzarlo. Prima di dividersi sulla data delle elezioni, che vanno certamente indette il prima possibile, bisogna battersi per una legge elettorale che assicuri un futuro di governabilita’ e stabilita’ all’Italia.

Votare prima possibile non significa saltare passaggi necessari al bene comune e anche alla rinascita del Partito democratico che resta l’unica possibilita’ per risparmiare al paese un salto nel vuoto o un ritorno a un passato triste che abbiamo gia’ conosciuto.

A chi minaccia scissioni, ricorsi a carte bollate per averla vinta, a chi risponde con l’arroganza dell’auto sufficienza a tutto questo, rivolgiamo l’invito a un confronto nel merito dei problemi e, soprattutto, ad ascoltare quello che i nostri iscritti e i nostri elettori vorrebbero da noi”. (AGI)
Ted 301941 GEN 17 NNNN

Print Friendly
Be Sociable, Share!

Lascia una risposta

Appuntamenti

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa
Leggi informativa sulla Privacy
Per cancellare iscrizione invia richiesta a info@sandrazampa.it