L’Italia non e’ un paese per donne

mar 28, 2017 Categorie: Media ,Sui mass media

Istat: Zampa (PD), l’Italia non e’ un paese per donne

(ANSA) – ROMA, 28 MAR – “L’Italia non e’ un paese per donne”. Lo dice la deputata Pd Sandra Zampa commentando i dati Istat che offrono “un quadro desolante del rapporto tra uomo e donna nel nostro paese: oltre 8,3 mln donne sono sottomesse psicologicamente, 1 donna su 5 ha subito violenza sessuale, 1 mln lo stupro, il 20,2% delle donne tra i 16 e i 70 anni, e’ stata vittima di violenza fisica, minacce, calci, pugni”.

Cifre dolorose, vere e proprie ‘torture’ che avvengono nel nostro ‘bel paese’ che fa parte dell’Europa e che si autodefinisce, impropriamente, civile. Civile – osserva Zampa – tranne poi fare distinzioni inaccettabili, con conseguente discriminazione, tra essere maschi o femmine, sia all’interno della famiglia, sia in tutti gli ambiti sociali e lavorativi, dove nei ruoli decisionali e di comando il sesso maschile la fa da padrone. E la fa da padrone anche negli abusi, naturale conseguenza di una cultura che vede ancora la donna subalterna. Le donne sono le vittime di un pensiero retrogrado e le leggi non bastano.

Possiamo e dobbiamo fare di piu’ sul piano della loro tutela, formazione del personale giudiziario, prevenzione, rapidita’ di interventi, ma dobbiamo combattere la violenza con una proposta culturale nuova che deve partire dai primi anni di scolarizzazione. La bambine e i bambini di oggi sono il futuro che puo’ essere migliore se agiamo in fretta nessun giovane deve crescere nella convinzione di imporre la propria persona attraverso la violenza”, conclude Zampa.(ANSA). PDA 28-MAR-17 15:06 NNNN

Print Friendly
Be Sociable, Share!
abc last mar 28, 2017 Categorie: Media ,Sui mass media

Lascia una risposta

Appuntamenti

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa
Leggi informativa sulla Privacy
Per cancellare iscrizione invia richiesta a info@sandrazampa.it