L’Emilia Romagna al terzo posto per irregolarità nel lavoro minorile. Urgente l’intervento delle Istituzioni

(ER) LAVORO. ZAMPA (PD): LIVELLO DI IMPIEGO DI MINORI ALLARMA
 “REGIONE E GARANTI AFFRONTINO CON URGENZA QUESTO TRISTE FENOMENO”
(DIRE) Bologna, 17 mar. – I dati sul lavoro minorile citati oggi alla Camera dalla sottosegretaria al Welfare Franca Biondelli, che piazzano l’Emilia-Romagna al terzo posto nella graduatoria nazionale per casi denunciati dall’attivita’ di vigilanza degli ispettori del ministero del Lavoro (21 reati accertati) consegnano un allarme di cui le istituzioni, dal presidente della Regione Bonaccini, alla vicepresidente e assessore alle politiche di Welfare Elisabetta Gualmini, al garante per l’infanzia Spadafora devono occuparsi con urgenza”.
Lo dichiara Sandra Zampa (Pd), vicepresidente della commissione bicamerale per l’infanzia e l’adolescenza. “E’ molto preoccupante- continua Zampa in una nota- che nel 2015 in regioni peraltro ricche, sviluppate e molto avanzate sul piano del welfare e del civismo come l’Emilia-Romagna si debba registrate l’esistenza del fenomeno del lavoro minorile tanto da fare approdare la nostra regione ad un triste terzo posto nella classifica nazionale”.
Si tratta di un fenomeno “non degno di un paese civile e moderno a cui va posta la massima attenzione e su cui e’ necessario intervenire con la massima celerita’ a livello locale in collaborazione con le Istituzioni nazionali”, esorta dunque la parlamentare Pd. (Mac/ Dire) 20:21 17-03-15
Print Friendly
Be Sociable, Share!
abc last mar 17, 2015 Categorie: Media ,Sui mass media
Tag: , , , , .

Lascia una risposta

Appuntamenti

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa