#AltrimentiLegaNord – Giovedì primo evento di mobilitazione per Merola

Giovedi serata di mobilitazione per Virginio Merola – dobbiamo partecipare per fare la differenza! Davanti a noi c’è una nuova sfida: il 19 giugno dobbiamo vincere il ballottaggio. Possiamo farlo solo insieme, con l’entusiasmo di cui siamo capaci.

Altrimenti Lega Nord.

L’appuntamento è giovedì 9 giugno, alle 20:30, al Mercato di San Donato. Insieme daremo il via alla grande mobilitazione in vista del voto di domenica 19 giugno.

Per favore non mancare e coinvolgi più persone possibili. Ognuno di noi fa la differenza.

Per il nostro futuro.

Care amiche e cari amici,
siamo dinnanzi a due strade, due visioni, due scelte. Per Bologna, Milano, Torino, Novara e Roma. L’analisi del voto ci occuperà nelle settimane prossime e dopo i primi commenti, all’indomani del voto, ora voglio concentrarmi sui ballottaggi e in particolare sulla mia città, Bologna.

“C’è un tempo per ogni cosa” si legge nel Qoelet, libro sapienzale della Bibbia. Oggi per noi non è il tempo delle analisi e delle discussioni. È il tempo dell’impegno, di tutto quello necessario a far capire ai bolognesi, a cominciare da quanti si sono rifugiati in una scelta astensionistica, cosa c’è in gioco il 19 giugno per la nostra città e per il nostro futuro. Abbiamo amato e amiamo Bologna per la sua bellezza non solo architettonica e artistica ma per la sua anima. Perché tutte le città hanno un’anima, una vocazione, un carattere.

Bologna è saggia, tollerante, inclusiva, accogliente, aperta al mondo. Lo deve alla sua Università che l’ha fatta conoscere nel mondo e le ha portato il mondo in casa, alle partigiane e ai partigiani, alle sue lavoratrici e ai suoi lavoratori. Dobbiamo decidere tra due strade radicalmente diverse tra loro perché radicalmente diverse sono le proposte messe in campo dal sindaco uscente, Virginio Merola, e dalla sfidante, la leghista Lucia Bergonzoni. Con Merola scegliamo di vivere in una città coesa, che sa affrontare le sfide necessarie a crescere senza abbandonare nessuno, una città plurale dove si convive nel rispetto, dove ci si forma in buoni asili, buone scuole, nei musei, a teatro, nelle biblioteche, nelle tante occasioni di dibattito e confronto, una città apprezzata dai turisti, che esporta beni e attrae interessi anche economici proprio per la sua identità pacifica ordinata. Con la Lega sappiamo cosa ci attende: ce lo ha mostrato Salvini con gli scontri in piazza, con le minacce razziste, con le parole offensive verso persone e istituzioni. La loro capacità di governo gli italiani la conoscono bene: hanno governato 20 anni con Berlusconi consegnandoci un Paese distrutto. La memoria purtroppo la esercitiamo poco ma non si fatica a ricordare che c’erano anche loro in quei governi guidati da Berlusconi. I prezzi di quei disastri li abbiamo pagati tutti e li hanno pagati i comuni che si sono visti ridurre le risorse e che hanno subito le conseguenze del patto di stabilità. Eppure l’amministrazione uscente è riuscita a ridurre disagi per le vite dei cittadini e ad avviare nuove opere necessarie.

Teniamocela stretta questa città dove ancora si vive bene. È tutt’altro che scontato poter continuare a farlo.

E’ il momento di praticare la politica come strumento per il bene comune. Per questo vi chiedo di partecipare con il vostro voto per Virginio Merola al ballottaggio del 19 giugno e di essere con noi domani, 9 giugno, alla mobilitazione per Virginio Merola Sindaco di Bologna.

Questo articolo si apre con l’invito che vi esorto a pubblicare sui vostri profili e ad estendere a quante più persone potete. Scegliamo Bologna e la sua identità: no alla Lega, no alle ruspe, no al CIE. Sì alla città aperta e solidale dove ognuno di noi potrà sentirsi a casa nel rispetto delle regole che ci siamo dati.

Vi aspetto!!
Sandra Zampa

Print Friendly
Be Sociable, Share!
abc last giu 8, 2016 Categorie: Territorio ,Sul territorio
Tag: , , .

Lascia una risposta

Appuntamenti

  • Eventi sono in arrivo, resta sintonizzato!

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa
Leggi informativa sulla Privacy
Per cancellare iscrizione invia richiesta a info@sandrazampa.it