“Impossibile restare seduta accanto a chi ha accoltellato alle spalle Prodi come un sicario”

Sandra Zampa si autosospende: “Franchi tiratori anche qui”

La portavoce di Romano Prodi si rifiuta di sedere accanto a chi “ha accoltellato alle spalle” il Professore. Per la prodiana c’è stata una vendetta dei gruppi che fanno capo a D’Alema. “Nei giovani il futuro del Pd”

Intervista di Silvia Bignami a Sandra Zampa su La Repubblica del 21 aprile 2013

BOLOGNA – “Penso di autosospendermi dal gruppo Pd”. Questo lo strappo della prodiana Sandra Zampa, che comunicherà per lettera la sua decisione al capogruppo. “Impossibile restare seduta accanto a chi ha accoltellato alle spalle Prodi come un sicario”, dice puntando il dito sui “mandanti” dei 101 franchi tiratori del Pd: Massimo D’Alema e Beppe Fioroni, che con Prodi hanno voluto impallinare Pierluigi Bersani.

Zampa, non si fida più nemmeno dei suoi colleghi emiliano- romagnoli? 

“Non mi piace buttare croci addosso quando non ho certezze. Prendo solo atto che uno su quattro ha tradito. Non vorrei trovarmeli accanto. Per questo non ho firmato nemmeno la lettera che sta preparando Palma Costi a nome degli emiliani. Non firmerò più niente in gruppo”.

Quindi si autosospende.

“Sì, scriverò una lettera con le mie valutazioni. Definire schifoso quel che è accaduto è dir poco”.

Anche lei aveva rifiutato di votare Franco Marini, però.

“È molto diverso. Io ho detto no prima del voto. L’ho fatto per due motivi. Il primo è che nel ’98 Franco Marini e Massimo D’Alema ammisero di aver posto fine al governo Prodi. Il secondo è che Marini non rappresenta il cambiamento che avevamo promesso ai cittadini“.

I 101 franchi tiratori invece hanno tradito in silenzio, nell’urna. Com’è potuto accadere?

“Dopo il flop di Marini, erano in ballottaggio Prodi e D’Alema. D’Alema ha chiesto le primarie, ma non gli sono state concesse. I gruppi che fanno capo a lui si sono vendicati. Poi si sono aggiunti i sostenitori di Fioroni e Marini, che ha perso le primarie in Abruzzo, e non poteva sopportare venisse eletto chi le primarie le ha inventate. Mario Monti poi, per votare Prodi chiedeva in cambio posti di governo, figuriamoci”.

Ma Fioroni ha mostrato la foto del suo voto.

“Dimostra che si sono pure preparati l’alibi. Mentre Bersani, cui va la mia solidarietà, grondava sangue, loro mostravano una foto. Una sola, che si sono spediti via mms, e che in realtà mostra la loro colpevolezza. Mi spiace solo aver esposto il Professore a quel voto”.

La candidatura non è stata gestita bene anche da Renzi, che ha spinto per Prodi.

“Nessuno di noi poteva pensare a una cosa come quella accaduta. Non in quelle dimensioni. L’unica cosa che mi fa piacere è che, quando Bersani ha fatto il nome di Prodi, si siano alzati ad applaudire i giovani Pd. Se c’è un futuro, è il loro“.

 

 

 

Print Friendly
Be Sociable, Share!
abc last apr 21, 2013 Categorie: Media ,Sui mass media
Tag: , , , , .

4 Risposte a ““Impossibile restare seduta accanto a chi ha accoltellato alle spalle Prodi come un sicario””

  1. […] giorno in cui il Pd si è spaccato, facendo perdere a Prodi la Presidenza della Repubblica per una mancanza di 101 voti. Ed è anche il giorno delle recriminazioni, delle dimissioni di Pierluigi Bersani e delle forti […]

  2. Stefano Vicinelli scrive:

    E’ fondamentale che per mantenere la fiducia nel partito e continuare a votarlo, vengano divulgati i nomi dei 101 vigliacchi che non hanno avuto nemmeno il coraggio di dire quello che pensano.
    Piuttosto che correre il rischio di votare per loro, io e spero tanti altri in futuro voteremo scheda bianca o per Vendola.

  3. Giacomo scrive:

    parole condivisibili; vorrei fare solo un appunto: fino a tre mesi fa l’interno gruppo dirigente, Bersani compreso, aveva un’autostrada davanti e sono rimasti nell’immobilità convinti di avere già vinto. A oggi il partito si ritrovava a passare dalla cruna di un ago grazie a un vero e proprio suicidio politico. Forse, più che pensare ai 101 traditori, si sarebbe dovuto pensare ad autosospendersi quando il partito ha perso il 12% in meno di un mese…

  4. Andrea scrive:

    tutta la mia intristita solidarietà.
    mi auguro anch’io venga fuori il nome dei 101.
    A te, buon lavoro.

Lascia una risposta

Appuntamenti

  • Eventi sono in arrivo, resta sintonizzato!

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa
Leggi informativa sulla Privacy
Per cancellare iscrizione invia richiesta a info@sandrazampa.it