Cancellieri intervenga per tutelare due giovani vite a Ponte Landolfo

(AGI)  – Roma, 2 aprile – MINORI: ZAMPA (PD), CANCELLIERI CHIARISCA SU AFRICANI CASA GIADA – “Faccio appello al ministro Cancellieri affinchè si chiarisca subito ciò che sta avvenendo nella comunità di accoglienza Casa Giada del comune commissariato di Ponte Landolfo, Benevento, che ospita attualmente due minori africani richiedenti asilo politico per i quali il Commissario straordinario, Fiorentino Boniello, ha disposto il trasferimento presso lo Sprar con il rischio di interrompere così un percorso avviato da due anni di formazione al lavoro e contro la volontà degli stessi minori”. E’ quanto dichiara Sandra Zampa, deputata del Partito democratico e già capogruppo in Commissione Bicamerale Infanzia e Adolescenza.

“Da quanto ho saputo – prosegue Zampa – i due ragazzi, tra poco maggiorenni, sono al termine di un percorso formativo: l’uno sarà presto assunto da una società edile dopo due anni di avviamento al lavoro, mentre l’altro sta concludendo un corso di formazione presso una scuola orafa. Interrompere ora il legame creato con gli operatori e la comunità che li ha accolti e sorretti significherebbe invalidare tutto il lavoro svolto e rigettare nel nulla questi ragazzi.

La Comunita’ di accoglienza, benchè si sia vista rifiutare dal Comune il trasferimento dei fondi relativi al 2012 e non sappia a chi fare riferimento per i costi del 2013, si è resa disponibile a provvedere in proprio, come sta già facendo, al loro mantenimento per dare a questi due giovani una reale opportunità di inserimento e di vita. Sono certa che il Ministro Cancellieri saprà intervenire ed evitare che due giovani vite siano così inutilmente e spregiudicatamente calpestate”.

Mal 021547 APR 13

Print Friendly
Be Sociable, Share!

Lascia una risposta

Appuntamenti

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa