XVII Legislatura: Il mio lavoro alla Camera

SANDRA ZAMPA

XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI
MARZO 2013 – MARZO 2018

Legenda

 

Sandra Zampa, rieletta
deputata nella XVII legislatura nella circoscrizione dell’Emilia Romagna, è in
carica dal 15/03/2013 (in carriera parlamentare per 9 anni e 254 giorni).

Ha aderito al Democratic Leadership Council. E’ componente della direzione del Partito Democratico e nel dicembre 2013 ne è stata eletta Vice Presidente, carica che ha ricoperto fino al maggio 2017. Dal luglio 2017 è responsabile del Dipartimento Minori del PD.

Dal 27/06/2014 è componente della Commissione permanente III
Affari Esteri
, precedentemente – dal 07/05/2013 al 27/06/2014 – è stata componente della Commissione permanente VII
Cultura
.

Dal 19/07/2013 al 23/10/2013 è stata componente della Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza e dal 23/10/2013 ne è Vicepresidente. In questa veste, è stata promotrice dell’indagine conoscitiva sul disagio e sulla povertà minorile e ne è stata relatrice in Commissione. Sempre in Bicamerale Infanzia è stata relatrice dell’indagine parlamentare sui minori stranieri non accompagnati, conclusa a fine marzo del 2012.

 

Dal 4 novembre 2015 è componente del Comitato Permanente Sull’attuazione dell’agenda 2030 e Gli Obiettivi Di Sviluppo Sostenibile e del Comitato Permanente Sui Diritti Umani.

 

Dal 9 luglio 2015 è membro della Delegazione presso L’assemblea Parlamentare Del Consiglio D’Europa,
dapprima come componente supplente e dal 9 ottobre 2017 come componente
effettivo, dove è stata presente – sia alle sedute di Assemblea che di
Commissioni o sottocommissioni per la Cultura e per i Diritti umani – nel corso
di nove missioni dove è intervenuta su mozioni, dichiarazioni o interrogazioni
e precisamente:

Ha preso parte alle seguenti votazioni:

 

 

Ha partecipato a missioni internazionali, tra le quali: in Giappone
(aprile 2016 – Conferenza Mondiale UNFPA)
e in Myanmar (settembre 2016)

 

 

SANDRA ZAMPA XVII LEGISLATURA CAMERA DEI DEPUTATI MARZO
2013 – MARZO 2018

Camera dei Deputati

XVII legislatura

 

Ha sottoscritto – come cofirmataria – la
proposta di inchiesta parlamentare MA
RAZZITI ed altri per l’Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e di identificazione nonché sul trattamento dei migranti nei centri di accoglienza, nei centri di identificazione ed espulsione e nei centri di accoglienza per richiedenti asilo" (Doc XXII, n.19) (presentata il 21dicembre 2013).

 

Ha sottoscritto alcune proposte di modifica al Regolamento:

  • Coppola ed altri: Articolo 22: Istituzione della XV Commissione
    permanente – Agenda digitale e innovazione tecnologica
    (DOC II, n. 7) (presentata
    il 25 settembre 2013)

  • Nicoletti ed altri: Articoli 1-bis e 12, comma 2-bis: Nuove
    norme in materia di trasparenza e introduzione del Codice di condotta dei
    deputati
    (DOC II, n. 1)(presentata il 5 dicembre 2014 )

 

 

Alla Camera dei Deputati, nel corso della XVII legislatura, ha presentato 15 disegni di legge come prima firmataria e ne ha sottoscritti oltre 80. Ha presentato oltre 40 atti parlamentari:

torna alla legenda

 

Atti presentati e sottoscritti alla Camera

tipo di atto:

Prima firmataria:

Co-firmataria

Relatrice

disegni di legge

15

82

5

mozioni

8

46

interpellanze

2

50

interrogazioni a risposta orale

2

20

interrogazioni a risposta scritta

7

28

interrogazioni in commissione

16

60

risoluzioni in commissione

7

13

risoluzioni conclusivi

2

6

odg in assemblea

16

48

emendamenti

80

286

torna alla legenda

 

 

DISEGNI DI LEGGE

PRIMA FIRMATARIA

C.4354
– Disposizioni per la prevenzione del maltrattamento dei bambini e degli
adolescenti
(presentata l’8 marzo 2017, annunziata il 9
marzo 2017)

assegnato (non ancora iniziato l’esame)

C.1658-B – Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati

approvato definitivamente.

Legge
7 aprile 2017, n. 47

Gazzetta Ufficiale n. 93 del 21 aprile 2017

C.3494
– Disposizioni in materia di personalità giuridica e statuto dei partiti
politici, modifica al decreto-legge 28 dicembre 2013, n. 149, convertito, con
modificazioni, dalla legge 21 febbraio 2014, n. 13, e delega al Governo per
la disciplina dello svolgimento delle elezioni primarie per la designazione
dei candidati nei collegi plurinominali 
approvato con il nuovo titolo
"Disposizioni in materia di partiti politici. Norme per favorire la
trasparenza e la partecipazione democratica"
(presentata il 15 dicembre 2015, annunziata il 16 dicembre
2015)

approvato in testo unificato

C.3453
– Disposizioni per la promozione della lettura, il sostegno delle librerie di
qualità, dei traduttori nonché delle piccole e medie imprese editoriali
(presentata il 25 novembre 2015, annunziata il 26 novembre
2015)

assegnato (non ancora iniziato l’esame)

C.2948
– Delega al Governo e altre disposizioni per l’integrazione scolastica degli
immigrati nonché a sostegno dell’educazione interculturale
(presentata il 10 marzo 2015, annunziata l’11 marzo 2015)

assegnato (non ancora iniziato l’esame)

C.2602- 
Istituzione della Giornata per l’Europa nelle scuole
(presentata il 6 agosto 2014, annunziata il 7 agosto 2014)

assegnato (non ancora iniziato l’esame)

C.2267
– Norme per la promozione della lettura nell’infanzia e nell’adolescenza e
istituzione della Giornata nazionale della promozione della lettura e della
Settimana nazionale del libro nelle scuole

(presentata il 3 aprile 2014, annunziata il 4 aprile 2014)

in corso di esame in commissione

C.2114
–  Istituzione della Giornata in ricordo del genocidio del popolo armeno
(presentata il 20 febbraio 2014, annunziata il 24 febbraio
2014)

assegnato (non ancora iniziato l’esame)

C.1212
– Modifica all’articolo 19 della legge 23 dicembre 1978, n. 833, in materia
di assistenza sanitaria alle persone senza fissa dimora
(presentata il 17 giugno 2013, annunziata il 18 giugno
2013)

assegnato (non ancora iniziato l’esame)

C.746
– Abrogazione della legge 21 dicembre 2005, n. 270, recante modifiche alle
norme per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica
(presentata il 15 aprile 2013, annunziata il 16 aprile
2013)

conclusione anomala per stralcio

C.747
– Abrogazione della legge 21 dicembre 2005, n. 270, recante modifiche alle
norme per l’elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica,
e delega al Governo per la disciplina dello svolgimento di elezioni primarie
per la designazione dei candidati nei collegi uninominali
(presentata il 15 aprile 2013, annunziata il 16 aprile
2013)

conclusione anomala per stralcio

C.369
– Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 91, in materia di cittadinanza dei
minori nati da genitori stranieri 
approvato con il nuovo titolo
"Modifiche alla legge 5 febbraio 1992, n. 91, e altre disposizioni in
materia di cittadinanza"

(presentata il 20 marzo 2013, annunziata il 21 marzo 2013)

approvato in testo unificato

C.271
– Concessione di un contributo straordinario al Teatro comunale di Bologna in
occasione del duecentocinquantesimo anniversario della sua fondazione
(presentata e annunziata il 15 marzo 2013)

assegnato (non ancora iniziato l’esame)

torna alla legenda

 

 

 

Legge n.47 del 7 aprile 2017-

Gazzetta Ufficiale n. 93 del 21 aprile 2017

Disposizioni in materia di misure di protezione dei minori stranieri non accompagnati

 

Legge
n.47 del 7 aprile 2017- Disposizioni in materia di misure di protezione dei
minori stranieri
non accompagnati pone l’Italia quale primo Paese europeo ad
essersi dotato di un a normativa a tutela dei minori stranieri non
accompagnati.

La
legge riafferma il principio di inespellibilità dei minori stranieri soli dal
territorio italiano, già sancito a livello internazionale dalla Convenzione del
Fanciullo di New York e, a livello nazionale, dall’Art. 19 del TU Immigrazione.

La Legge
disciplina le procedure per garantire:

1.un sistema organico e specifico di accoglienza,
con strutture dedicate alla prima accoglienza-identificazione dei minori (in
cui il tempo di permanenza massima è dimezzato: da 60 a 30 giorni) e il
successivo trasferimento nel sistema di seconda accoglienza in centri che
aderiscono al Sistema per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) diffusi su
tutto il territorio nazionale. Prima dell’approvazione della legge i minori
venivano invece identificati negli hotspot, strutture non idonee; inoltre, data
la disponibilità limitata di posti negli Sprar, spesso i minori soli venivano
accolti nei Centri per l’accoglienza straordinaria (Cas) che non garantivano
adeguati standard di accoglienza. La Legge promuove inoltre lo sviluppo
dell’affido familiare come strada prioritaria di accoglienza rispetto alla
permanenza nelle strutture.

2.standard omogenei per l’accertamento dell’età e
l’identificazione
che si dovranno svolgere alla presenza di un mediatore
culturale realizzando così l’attesa procedura uniforme a livello nazionale.
Prima della legge non esisteva infatti una procedura di attribuzione dell’età
uniforme che, d’ora in poi, sarà invece notificata sia al minore che al tutore
provvisorio (assicurando così anche la possibilità di ricorso).

3.la protezione dell’interesse del minore. La
legge promuove infatti la tutela esercitata da privati cittadini e istituisce
la figura del tutore volontario del minore non accompagnato, stabilisce regole
più chiare per la nomina dei tutori e la creazione dell’albo dei tutori
volontari a cura dei Tribunali dei minori. Attribuisce inoltre la priorità
all’affidamento in famiglia come principale strada di accoglienza rispetto alle
strutture; prevede il ricorso a due unici tipi di permessi di soggiorno, quello
per minore età e quello per motivi familiari, che potranno essere richiesti
direttamente agli uffici della questura competente anche in assenza della
nomina del tutore. Richiama l’attenzione ai ricongiungimenti familiari
attraverso indagini, svolte dalle autorità competenti nell’interesse del
minore, i cui esiti saranno comunicati sia al minore sia al tutore;
stabilisce il passaggio della competenza sul rimpatrio assistito al Tribunale
per i minorenni, organo costituzionalmente dedicato alla determinazione
dell’interesse del minore, al contrario del precedente organo competente
(Direzione generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione del
ministero del lavoro e delle politiche sociali).

4.il diritto alla salute e all’istruzione con
misure che superano gli impedimenti burocratici che precedentemente non
consentivano ai minori soli di goderne a pieno ed effettivamente. A tal
proposito la legge infatti prevede da un lato – per quanto concerne il diritto
alla salute – l’iscrizione al Sistema Sanitario Nazionale anche in assenza di
nomina del tutore e dall’altro – per quanto concerne il diritto all’istruzione
– l’attivazione di specifiche convenzioni per l’apprendistato e la possibilità
di acquisire i titoli conclusivi dei corsi di studio anche quando, al
compimento della maggiore età, non si possegga più un permesso di soggiorno.
Viene inoltre prevista la possibilità di supportare il neo maggiorenne fino ai
21 anni di età qualora questo necessiti di un percorso più lungo di
integrazione.

5.il diritto all’ascolto per i minori stranieri non accompagnati nei
procedimenti amministrativi e giudiziari che li riguardano
(anche
in assenza del tutore) e all’assistenza legale, avvalendosi del gratuito
patrocinio a spese dello Stato. È prevista inoltre la possibilità per le
associazioni di tutela di ricorrere in sede di giurisdizione amministrativa per
annullare atti della Pubblica Amministrazione che si ritengano lesivi dei
diritti dei minori non accompagnati e di intervenire nei giudizi che li
riguardano.

 

torna alla legenda

 

MOZIONI

Numero atto

Stato Iter

1/01182

CONCLUSO

promuovere iniziative di ampio respiro, di carattere nazionale e locale, per ricordare le figure delle ventuno Madri Costituenti

1/00868

RITIRATA

affrontare le cause strutturali della discriminazione basata sul genere e a promuovere le condizioni che favoriscono la trasformazione nelle relazioni di genere per renderle egualitarie

1/00758

IN
CORSO

sostenere progetti e iniziative internazionali, anche attraverso il coinvolgimento
attivo di organizzazioni internazionali operanti nel settore, atte a fornire aiuto e supporto ai minori oggetto delle violenze denunciate dal comitato delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia e in tutti i territori coinvolti dal terrorismo internazionali

1/00671

 

IN
CORSO

assumere iniziative atte ad incentivare il raggiungimento degli obiettivi previsti da
Europa 2020 in tema di povertà infantile e di esclusione sociale in Europa

1/00501

RITIRATA

ricercare una soluzione che non sia di tipo emergenziale ma affronti in maniera
organica – anche sul piano normativo – il problema dei minori stranieri non accompagnati, nel rispetto delle norme internazionali, quali la Convenzione Onu sui diritti del fanciullo

1/00328

IN
CORSO

adottare tutte le iniziative al fine di verificare che la società SIAE sia attualmente gestita nell’effettivo interesse di tutti gli iscritti e che la sua attività sia protesa al raggiungimento degli obiettivi affidati alla società dalla legge

1/00184

IN CORSO

intervenire in ogni sede, europea e internazionale, e in rapporto diretto con il Governo del Myanmar, perché sia modificata in senso democratico la Costituzione del Paese asiatico.

1/00156

 

CONCLUSO

ripensare gli attuali strumenti di gestione dell’immigrazione irregolare

torna alla legenda

 

INTERPELLANZE

Numero atto

Stato Iter

2/02017

IN CORSO

2/01143

CONCLUSO

torna alla legenda

 

INTERROGAZIONI A RISPOSTA ORALE

Numero atto

Stato Iter

3/01864

CONCLUSO

3/01479

IN CORSO

torna alla legenda

 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Numero atto

Data – Seduta

Stato Iter

4/15651

21/02/2017 745

IN CORSO

4/14277

23/09/2016 678

IN CORSO

4/10048

29/07/2015 471

CONCLUSO

4/03197

17/01/2014 154

CONCLUSO

4/01089

01/07/2013 43

IN CORSO

4/01063

27/06/2013 42

CONCLUSO

4/00475

16/05/2013 17

CONCLUSO

torna alla legenda

 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

Numero atto

Data – Seduta

Stato Iter

5/11935

21/07/2017

839

IN CORSO

5/08665

12/05/2016

623

IN CORSO

5/06163

28/07/2015

470

IN CORSO

5/06087

17/07/2015

464

IN CORSO

5/05813

16/06/2015

443

CONCLUSO

5/04529

21/01/2015

367

CONCLUSO

5/03868

24/10/2014

317

IN CORSO

5/02814

14/05/2014

228

IN CORSO

5/02803

14/05/2014

228

IN CORSO

5/02700

24/04/2014

218

IN CORSO

torna alla legenda

 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA IN COMMISSIONE

Numero atto

Data – Seduta

Stato Iter

5/08125

15/03/2016

590

CONCLUSO

torna alla legenda

 

RISOLUZIONI IN COMMISSIONE

Numero atto

Data – Seduta

Stato Iter

7/01112

06/10/2016

687

IN CORSO

7/00997

16/05/2016

625

IN CORSO

7/00988

04/05/2016

619

CONCLUSO

7/00643

27/03/2015

401

CONCLUSO

7/00495

17/10/2014

312

IN CORSO

7/00395

19/06/2014

249

IN CORSO

7/00160

06/11/2013

112

RITIRATA

torna alla legenda

 

RISOLUZIONE IN COMMISSIONE CONCLUSIVA DI DIBATTITO

Numero atto

Data – Seduta

Stato Iter

8/00185

26/05/2016

 

CONCLUSO

8/00136

23/09/2015

 

CONCLUSO

torna alla legenda

 

Print Friendly
Be Sociable, Share!

Appuntamenti

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa
Leggi informativa sulla Privacy
Per cancellare iscrizione invia richiesta a info@sandrazampa.it