Il Resto del Carlino – Sandra Zampa “Mi manda Prodi. Ho imparato da lui”

L’eredità di Prodi è ingombrante o è una risorsa ?

“Naturalmente è una risorsa. La gente ha ben distinto tra responsabilità e capacità e ha visto nel prof uno che ce l’ha messa tutta, un servitore del paese”.

Sandra Zampa, 52 anni, romagnola di Mercato Saraceno a Bologna dal ’75, fino aieri capo ufficio stampa di Romano Prodi, ha subito copiato il “capo”. Ha scelto infatti un pulmino per percorrere la strada da qui alla Camera, e ha imbarcato tutte le altre candidate del Pd. Contrariata da una politica che “ancora, purtroppo, arruola le donne all’ultimo momento per equilibrio di genere”. Grata a “tanta gente, mi sono sentita molto aiutata”. Vorrebbe entrare nella commissione Cultur. “Mi piacerebbe aiutare la nostra università a restare in alto nella graduatoria – confida -. Vorrei contribuire a riportarla molto in mezzo alla città. Si devono fare cose insieme, gli studenti si devono sentire più a casa loro”.

Chi sta incontrando in queste settimane ?

“Persone diverse in tutta la regione. Operai, muratori, molti giovani, le donne ospitate nella casa per non subire violenza (NonDaSola, n.d.r.), esperti d’ambiente. E poi una volta alla settimana c’è qualche amico che mi invita a cena e porta qualche elettore incerto.

Copia anche Veltroni. Gli incerti si convincono ?

“Certo che sì. Ad esempio quando speigo quel che ha fatto il governo.”

Chi più preparata di lei…

“Ho visto tutto con i miei occhi. E non mi fa velo la grande stima e l’affetto per il prof. La gente sa che ho lavorato con lui. Tutti a ripetermi: <<gli dica che questo paese gli deve molto>>.

Che consigli le ha dato Prodi ?

“Lui non ti da mai consigli, insegna comportandosi in un certo modo. In questi anni ho imparato enormemente dal prof, da molti punti di vista. A mantenere la calma, a documentarmi, a sapere quali sono i problemi”.

E quali sono i problemi di Bologna ?

“Bologna ha soprattutto bisogno di sapere quanto è bello essere Bologna. Quando vedi le altre città capisci che non ha grandi emergenze. Poi anch’io provo fastidio per i muri scarabocchiati. Ma Bologna, soprattutto, deve tornare ad essere una città vivace”.

Appello rivolto ai cittadini o agli amministratori ?

L’impegno vale per tutti.

Rita Bartolomei

Print Friendly
Be Sociable, Share!
abc last apr 9, 2008 Categorie: Media ,Sui mass media
Tag: , , , , .

Appuntamenti

  • Eventi sono in arrivo, resta sintonizzato!

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa
Leggi informativa sulla Privacy
Per cancellare iscrizione invia richiesta a info@sandrazampa.it