Non sono ragazzate: nessuna tolleranza per l’apologia di fascismo

Marzabotto: Zampa, nessun richiamo a fascismo si puo’ trascurare

(AGI) – Bologna, 13 nov. – “Non e’ una ragazzata. Nessuna manifestazione, saluto o esternazione che richiami il fascismo puo’ essere derubricata a fatto innocuo o trascurata. Accade troppo spesso, dai campi di gioco alle manifestazioni politiche”: cosi’ la parlamentare del Pd, Sandra Zampa, condanna l’episodio avvenuto ieri a Marzabotto durante una partita di calcio del campionato di seconda categoria quando un giocatore della squadra avversaria, la 65 Futa, ha esultato al goal con il saluto romano ed esibendo una maglietta con lo stemma della Repubblica Sociale Italiana.

“Il fascismo e’ stato una sciagura per questo Paese e vanno puniti tutti coloro che ne fanno apologia. I fatti di ieri, accaduti a Marzabotto durante una partita di calcio, sono particolarmente gravi – ha spiegato Zampa – perche’ quel territorio ha pagato un prezzo molto alto a causa del fascismo e del nazismo.

La mia condanna e’ ferma e il mio pensiero va alle famiglie delle vittime del massacro nazi fascista, al sindaco, ai rappresentanti dell’Anpi e a tutti i cittadini di Marzabotto. Serve ripartire dalla storia e dai suoi ammonimenti e – ha concluso la deputata Dem – ricordare, raccontare ai giovani, soprattutto, quale tragedia fu per l’Italia il fascismo”. (AGI)
bo1/chc 131701 NOV 17

MarzabottoMonumento

Print Friendly
Be Sociable, Share!

Lascia una risposta

Appuntamenti

  • Eventi sono in arrivo, resta sintonizzato!

mese per mese

Nel sito

Facebook

"IlFuturoHaRadiciAntiche"

Iscriviti alla newsletter di Sandra Zampa